Fin dai suoi esordi, Baladin si è proposto come un produttore di birra artigianale rivolta al mondo della ristorazione. Teo pensava a birre equilibrate, gustose e ricche di profumi che potessero essere bevute da sole ma che si accompagnassero, completandosi, con il cibo.

Questo lo spinse a presentarsi alla ristorazione, attraverso l’invio di due birre (Isaac e Super) ad una lista di ristoranti con lo scopo di stimolare l’interesse degli chef ad abbinare i loro piatti con due birre che allora si presentavano come “una birra chiara, da abbinare ai cibi chiari” e una “birra ambrata da abbinare ai cibi con una cromia più intensa”. Un approccio volutamente semplice ma rivoluzionario. Era il 1997.

Oggi con Opera, il messaggio si ripete evolvendosi consapevoli che tanta strada si è fatta in questi anni in termini di presa di coscienza, da parte dei ristoranti e del pubblico, sul tema dell’abbinamento birra-cibo. Opera è realizzata con un blend di birra Baladin e aceto di birra Baladin prodotto dall’acetaia San Giacomo.

Lunedì 22 Marzo ore 18:30, in diretta qui su Facebook, Teo degusterà Opera, spiegando la genesi di questo prodotto e illustrando tutte le sue peculiarità.

Evento online a cura di Baladin
Piozzo (CN)

Attenzione! Le iniziative sopra descritte sono totalmente organizzate dal soggetto aderente. Le iniziative reali potrebbero subire modifiche rispetto a quanto riportato.